Poljot 2616.1H

Per gli appassionati di orologeria sovietica e russa.
Rispondi
Utente2021
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: sab feb 13, 2021 3:49 pm
Località: CR

Poljot 2616.1H

Messaggio da Utente2021 » dom feb 04, 2024 3:09 pm

Buongiorno,

Vorrei chiedere gentile parere a chi ne sa di più. Ho un orologio automatico con movimento sovietico 2616.1N (in cirillico "2616.1H") che ha smesso di funzionare dopo il raddrizzamento della sfera ore che strisciava il quadrante. Un professionista mi ha detto che c'è una ruota di rimando rotta, che non sarebbe un grosso problema, ma è impossibile trovare pezzi di ricambio. Purtroppo l'unica soluzione sembra essere cercare online movimenti da cannibalizzare sperando che i pezzi che contengano siano sani. Però anche questi movimenti per ricambi sono rari e vengono a svariate decine di euro. Stavo pensando se per mio divertimento provare a procurarmi uno di questi movimenti per ricambi e tentare una sostituzione del componente guasto. Secondo voi è un movimento che vale la pena di riparare da un punto di vista collezionistico, o magari meglio tenerselo come fonte di pezzi in caso in futuro me ne procurassi un altro uguale funzionante?

Grazie e saluti,
Dino.

Connesso
Avatar utente
ciclista
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4637
Iscritto il: mar feb 13, 2018 10:01 am
Località: Bergamo

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da ciclista » dom feb 04, 2024 5:42 pm

È un argomento complesso da discutere. Tutto dipende da cosa rappresenta per te quell'orologio, dalle tue capacità di riparazione e revisione e altri fattori. In genere gli orologi sovietici sono robusti ma non hanno valutazioni importanti, ma ci sono eccezioni. Qualche foto sarebbe stata gradita per capire meglio la situazione.

Utente2021
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: sab feb 13, 2021 3:49 pm
Località: CR

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Utente2021 » mer feb 07, 2024 8:34 pm

Grazie.

Al momento ho il movimento estratto dalla cassa, ma prima o poi lo incasserò di nuovo e magari farò qualche foto.

Scusate ma non sono molto pratico e non ho capito esattamente come aggiungere una immagine che ho trovato in un vecchio catalogo.

Comunque è come quello che appare a questo link: https://violity.com/en/105091249-chasy- ... matic-sssr. Però invece che bianco ha quadrante color rame, testo in cirillico e sfere dorate con vernice bianca, non mi sembra trizio (ed è in condizioni estetiche peggiori; la doratura è in parte consumata).

Insomma, non credo abbia un valore economico particolare, però non avevo visto movimenti 30 rubini su orologi sovietici e mi aveva incuriosito (il venditore a una bancarella me l'aveva venduto come a carica manuale ma la carica automatica funzionava bene finche non si è guastato).

Saluti,
Dino

Avatar utente
Zodiac
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Messaggi: 1297
Iscritto il: gio mar 22, 2018 12:50 pm
Località: Palermo

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Zodiac » gio feb 08, 2024 12:34 am

Ma si sa che ruota è rotta?
Su eBay ho visto che ci sono sia ricambi sia un orologio con massa rotta per ricambi 20+10 spedizione.. compralo e dallo all'orologiaio per prendere la ruota e risolvi

Utente2021
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: sab feb 13, 2021 3:49 pm
Località: CR

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Utente2021 » sab feb 10, 2024 10:46 am

Grazie. Sì sembrerebbe il problema sia una ruota di rinvio rotta, tanto che tenendo impegnata la regolazione ore riprende a funzionare, poi rimettendo l'asse in posizione di carica si ferma. La ruota è nascosta dal disco della data, ma non oso toglierlo per paura di far saltare per casa una mollettina e perderla (una volta ci ho perso mezza giornata a ritrovarne una). Comunque Il mio orologiao me l'ha controllato e mi ha detto che per fare un intervento serio (riparazione e relativa revisione perché ne avrebbe bisogno) si spenderebbe decisamente oltre il valore dell'orologio, e lui stesso mi ha consigliato di mettermi il cuore in pace. Terrò comunque d'occhio e-bay in caso di qualche occasione interessante e dovessi avere il coraggio di provare una riparazione. Purtroppo è più complicato di un carica manuale senza datario e al momento non mi sento per nulla sicuro a metterci mano.
Saluti,
Dino

Connesso
Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6291
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da ars57 » sab feb 10, 2024 1:35 pm

Vorrei fare una considerazione di cui pare molti non tengano assolutamente conto.
Un orologio meccanico, che valga 100 lire o un miliardo di euro, necessita obbligatoriamente di una revisione periodica.
Secondo il ragionamento "l'intervento costa più del valore" chiunque compri un orologio meccanico al di sotto di una certa soglia di prezzo quando è ora di revisionarlo lo butta via?
Che non sono molti gli orologi che aumentano di valore col tempo. :angry-tappingfoot:
mario (aspirante apprendista) - Amici del MOA

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 9214
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019
Maggior Contributore: 2020

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Calico » sab feb 10, 2024 6:00 pm

Il nostro amico e forumista potrebbe iniziare a prendere confidenza coi meccanismi, fino a ripristinarselo da solo, come già molti qui hanno iniziato a fare. Infatti la mia filosofia è: chi ha pagato un oggetto ha il diritto di utilizzarlo a fondo, giungendo financo a romperlo. Ma quello che "il diritto" non contempla è obbligare qualcuno a fare un lavoro al prezzo che decide il committente: per questo esiste la libera concorrenza; pertanto basta sentire i preventivi di una ventina di orologiai, fino a trovare la soluzione che lasci entrambe soddisfatti :)

Avatar utente
Trash
Advanced User
Advanced User
Messaggi: 526
Iscritto il: ven set 28, 2018 7:41 pm
Località: Lucca

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Trash » dom feb 11, 2024 6:49 pm

Bhe, anche " la spesa va oltre il valore dell'orologio" è un affermazione discutibile, bisogna vedere qual' è stata la spesa iniziale!
Un sovietico non funzionante ad un mercatino, oltre 10 euro non devi andare (e vi garantisco che non voglio denigrare niente), così anche con l'intervento dell'orologiaio più o meno si rientra nel valore.
Walter
adeguarsi reagire e combattere

Avatar utente
finestraweb
Advanced User
Advanced User
Messaggi: 846
Iscritto il: mer mar 21, 2018 9:20 am
Località: Torino

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da finestraweb » mar feb 13, 2024 2:18 pm

Trash ha scritto:
dom feb 11, 2024 6:49 pm
Bhe, anche " la spesa va oltre il valore dell'orologio" è un affermazione discutibile, bisogna vedere qual' è stata la spesa iniziale!
Sei stato troppo diplomatico: saranno fatti miei il come spendo i miei soldi? :D
Utente2021 ha scritto:
sab feb 10, 2024 10:46 am
Grazie. Sì sembrerebbe il problema sia una ruota di rinvio rotta, tanto che tenendo impegnata la regolazione ore riprende a funzionare, poi rimettendo l'asse in posizione di carica si ferma. La ruota è nascosta dal disco della data, ma non oso toglierlo per paura di far saltare per casa una mollettina e perderla (una volta ci ho perso mezza giornata a ritrovarne una). Comunque Il mio orologiao me l'ha controllato e mi ha detto che per fare un intervento serio (riparazione e relativa revisione perché ne avrebbe bisogno) si spenderebbe decisamente oltre il valore dell'orologio, e lui stesso mi ha consigliato di mettermi il cuore in pace. [...]
Quindi l'orologiaio ha smontato l'orologio per verificare il problema?

Puoi:
1) "metterti il cuore in pace"
2) cercarne un'altro usato
3) provare ed imparare a revisionarlo tu
4) trovare un orologiaio che abbia voglia di riparartelo.
Però come detto in altre occasioni, poiché parliamo di movimenti con 40 anni sulle spalle, prima o poi una revisione dovremo fargliela e quindi "la questione si riproporrà".
Capisco che possano essere movimenti che l'orologiaio non conosce e su cui quindi abbia poca voglia di sbattersi, però che questa comprensibilissima ritrosia sia mascherata da un apparentemente benevolo consiglio "lascia stare, costa troppo", mi è sempre parso supponente.
E per altro l'abbiamo anche letto su orologi antichi, che nulla hanno a che fare con la "socialista" orologeria russa.

Avatar utente
Trash
Advanced User
Advanced User
Messaggi: 526
Iscritto il: ven set 28, 2018 7:41 pm
Località: Lucca

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Trash » mar feb 13, 2024 6:24 pm

Meno diplomatico divento quando appunto mi dicono : "lascia stare non ti conviene"........ma saranno c@@@i miei se mi conviene o no?

Per il resto io non credo sia poca voglia di intervenire o non saper affrontare i calibri (che in fondo sono semplici)....penso piuttosto sia dovuto al timore di non trovare ricambi o doversi sbattere oltre l'abitudinario, per poi quanto chiedere per un lavore non finito dove comunque hanno speso del tempo?
Walter
adeguarsi reagire e combattere

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 9214
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019
Maggior Contributore: 2020

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Calico » mar feb 13, 2024 8:39 pm

Sì, poi c'è il fattore residui nel cassetto. Quando morì mio padre avrò avuto 100 bustine non ritirate di vecchie riparazioni di orologi e altrettante di saldature. Inoltre ci sono quelli insofferenti, perché per spiegare qual è il lavoro che devi fare e quale sarà il costo finale ci vuole mezz'ora, per sentirti dire a occhi sgranati che non pensavano così tanto; peccato che in quella mezz'ora avresti potuto cambiare 3 pile, due moschettoni, fare un piccolo intervento a un automatico orientale, montare un cinturino...... Dire: "Non conviene, perché supera il valore" è un modo per accontentare Agenzia Entrate che pretende che guadagnamo anche quando il lavoro non c'è. Addirittura sono arrivati al punto di chiamare a dare conto del poco fatturato dopo il furto di interi rotoli di catene o altri gioielli, pensando che siamo come Pinocchio, che va a seppellire gli zecchini d'oro nel campo, aspettando che nasca l'albero che li moltiplica.

Avatar utente
Trash
Advanced User
Advanced User
Messaggi: 526
Iscritto il: ven set 28, 2018 7:41 pm
Località: Lucca

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Trash » mer feb 14, 2024 9:33 pm

Vedi Calico (piccolo OT) ho anche io PI, e sempre viviamo con questa spada di Damocle sulla testa! ...." è ma se non fatturi tot poi ti controllano! "
E che controllino! Io sono in pace, faccio il mio possibile, se non va bene che si alzino loro alle 5 tutte le mattine, con tutti gli annessi e connessi!
Fine OT scusate.
Walter
adeguarsi reagire e combattere

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 9214
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019
Maggior Contributore: 2020

Re: Poljot 2616.1H

Messaggio da Calico » gio feb 15, 2024 6:05 pm

Tranquillo: quanno ce vò, ce vò.

Rispondi

Torna a “Orologi Sovietici e Russi”