Lorenz Static

I professionisti di AISOR sono a vostra disposizione per risolvere i problemi tecnici dei vostri segnatempo.

A cura di: Paolo Antolini

Rispondi
frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » lun mar 23, 2020 12:22 pm

Buongiorno a tutti. Ho un Lorenz Static da ripristinare. E' stato fermo per molto tempo senza batteria. Ho sostituitola batteria ma il motore non gira. L'ho aperto e mi sembra che non manchi nulla e che sia in ottime condizioni. Accludo qualche foto. Il movimento è un RELIDE 42EL3 9VDC. C'è qualcuno che può darmi qualche suggerimento?
Allegati
20200323_111218.jpg
20200323_111218.jpg (182.2 KiB) Visto 176 volte
20200323_111624.jpg
20200323_111624.jpg (155.81 KiB) Visto 176 volte
20200323_111512.jpg
20200323_111512.jpg (215.49 KiB) Visto 176 volte
20200323_112643.jpg
20200323_112643.jpg (168.17 KiB) Visto 176 volte
20200323_112715.jpg
20200323_112715.jpg (159.74 KiB) Visto 176 volte

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: Lorenz Static

Messaggio da Calico » lun mar 23, 2020 4:52 pm

Il centro Lorenz di Firenze, già a metà ani '90, non ci metteva le mani, ma forniva il sostituto al quarzo, cui andava applicato il vetro, a incastro, ma oggi è introvabile pure quello. Ai tempi, pur essendo concessionari, non ci fornivano neppure un manuale tecnico di riparazione. Uno di un avvocato, rovinato da un cambio pila effettuato maldestramente, l'ho recuperato inserendogli un meccanismo al quarzo di un orologio da tavolo tedesco che avevo, ma ormai introvabile anche quello. Andrebbe smontato nei minimi termini, fatta la pulizia e sosttuzione dei lubrificanti, provata prima la parte meccanica, caricando a mano la molla, poi controllate accuratamente le delicatissime bobine del motorino checarica la molla e controllate le regolazioni di avvio e fine corsa! Se hai già avuto per le mani dei meccanismi simili che venivano applicati ai pendoli da muro, hai la teoria, da applicare a un meccanismo più piccolo; altrimenti se non sai dove mettere le mani, rischi solo di fare danni.
Immagine

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » lun mar 23, 2020 7:27 pm

Grazie Calico per la risposta. Devo dire che il motore non gira neanche separato dal resto. Presumo che ci sia qualcosa che non va nel contatto tra le lamelle che portano corrente e il collettore del rotore. Per smontare il rotore occorre svitare il piccolo pignone ma è molto delicato e ho paura di romperlo. L'avvolgimento del rotore sembrerebbe non interrotto e misuro 230 ohm. Io non sono un orologiaio ma questa macchina mi intriga. Potresti illustrarmi per sommi capi come funziona?
Grazie per l'aiuto.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: Lorenz Static

Messaggio da Calico » mar mar 24, 2020 12:04 pm

Vome ti ho già scritto, mai smontato (ero piccolo quando era in voga e studiavo altro) né il centro assistenza forniva schede tecniche, né lo smontavano loro. Bisogna cercare in internet il funzionamento magnetico di un motorino simile a tre bobine. resto è come tutti gli orologi meccanici, poiché la parte elettrica serve a caricare la molla. Prova a chiedere a Zufolo che sicuramente ne sa più di me.
Immagine

Avatar utente
gio64
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun feb 12, 2018 7:29 am
Località: como
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da gio64 » mar mar 24, 2020 12:06 pm

Io ne ho uno simile. Aveva il difetto che non faceva contatto ( erano ossidati ) con la pila transistor
IL PANE DURO , NON è DURO . E NON AVERE IL PANE CHE è DURA

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: Lorenz Static

Messaggio da Calico » mar mar 24, 2020 12:08 pm

gio64 ha scritto:
mar mar 24, 2020 12:06 pm
Io ne ho uno simile. Aveva il difetto che non faceva contatto ( erano ossidati ) con la pila transistor
Cioè la clip della pila? :shock:
Immagine

Avatar utente
gio64
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun feb 12, 2018 7:29 am
Località: como
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da gio64 » mar mar 24, 2020 3:35 pm

Esattamente
IL PANE DURO , NON è DURO . E NON AVERE IL PANE CHE è DURA

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » mar mar 24, 2020 4:00 pm

Grazie per il vs contributo. In attesa di altri consigli....

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » mer mar 25, 2020 8:54 am

Buongiorno a tutti. Vista la scarsità di consigli mi sono messo a studiare la faccenda ed ecco quello che ho scoperto . Il RELIDE 42EL3 che equipaggia il Lorenz Static è un bel movimento meccanico a 13 rubini ma la sua peculiarità è il sistema di carica automatico molto ingegnoso che funziona come segue: i componenti sono: il motorino elettrico azionato dalla pila a 9V e un interruttore che apre e chiude il polo negativo al motore mentre il polo positivo è diretto. La foto 2 mostra il motore aperto composto da anello statorico (magnete permanente) e rotore avvolto a tre espansioni polari. Si tratta di un normale motorino in cc. Ma ecco la parte ingegnosa. In fig. 4 l'ingranaggio destro (in acciaio) incorpora una piccola molla che sembra una spilla da balia. Una estremità è fissata alla ruota mentre il gambo è a contatto con un anello di plastica (non visibile) fisso e dotato di una gola ad invito. Ad ogni giro della ruota che dura un certo tempo (che ancora non so precisare) il gambo della molla è costretto a saltare dall'anello in plastica e toccare per qualche secondo l'alberino metallico che è collegato elettricamente alla carcassa cioè al polo negativo per poi tornare tramite l'invito a rientrare nell'anello in plastica e quindi togliere il contatto al motore. In quel breve lasso di tempo di pochi secondi il motore ricarica la molla. Il ciclo si ripete periodicamente e quindi finché dura la batteria l'orologio è sempre carico. La fig.5 mostra in alto al centro del grande foro la linguetta metallica che va a toccare ad orologio chiuso l'alberino della ruota con la molletta e che porta il negativo al motore.
Ma ecco la cosa curiosa. Come detto il mio (o meglio di mio suocero) Lorenz era fermo da molto tempo e con la nuova pila non voleva ripartire e non riuscivo a capire il motivo visto che era tutto in ordine. Ho separato il motore dal resto e ho avuto un'intuizione cioè ho alimentato il motore scambiando i poli. Andava alla grande però ovviamente girando al contrario. Allora ho invertito nuovamente i poli e miracolosamente il motore gira al giusto verso. Non saprei spiegare il perché (forse magnetizzazione residua...). Rimontato il tutto adesso l'orologio funziona perfettamente ed è sotto osservazione.
A beneficio dei possessori di un Lorenz Static e di tutti gli appassionati di orologeria da parte di un NON orologiaio (ma ingegnere).
Saluti
P.S. La ruota fa un giro ogni 45 minuti.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: Lorenz Static

Messaggio da Calico » mer mar 25, 2020 9:25 am

Si era formato dell'ossido e, girando, sbagliato, ma pur girando, si sono ripuliti i contatti. Come ti è stato detto all'inizio, mi pare da Gio, le spazzoline di rame si ossidano. Bene: sono contento per te.
Immagine

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » mer mar 25, 2020 9:44 am

Almeno un merito il Coronavirus ce l'ha. Essendo relegato a casa e non avendo nulla da fare ho trovato un interessante passatempo.
Salute a tutti e state alla larga dal prossimo.

Avatar utente
gio64
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun feb 12, 2018 7:29 am
Località: como
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da gio64 » mer mar 25, 2020 10:15 am

Ottimo lavoro complimenti
IL PANE DURO , NON è DURO . E NON AVERE IL PANE CHE è DURA

Avatar utente
milou
Forumista
Forumista
Messaggi: 402
Iscritto il: sab feb 17, 2018 6:49 am
Località: Francia
Miglior Contributore: 2019

Re: Lorenz Static

Messaggio da milou » mer mar 25, 2020 12:00 pm

complimenti e grazie per averci mostrato questo movimento. Non lo conoscevo.

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da Paolo Antolini » ven mar 27, 2020 11:04 am

Nemmeno io lo conoscevo grazie della condivisione
Ad maiora

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » ven mar 27, 2020 11:52 am

Salute a tutti. Adesso mi serve un aiuto da un vero orologiaio perché il Lorenz va come un treno e anticipa parecchio. C'è una vite di regolazione che va ad agire direttamente sulla lunghezza della spirale. Ogni tacca corrisponde a 5 secondi/24 ore in più o in meno. Ma qui si tratta di 3 minuti in 12 ore. Per rallentarlo devo andare verso il + o verso il -?
Grazie per l'aiuto.

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da Paolo Antolini » ven mar 27, 2020 12:04 pm

meno
Ad maiora

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Lorenz Static

Messaggio da Paolo Antolini » ven mar 27, 2020 12:08 pm

Sposta la racchetta di registro circa nella posizione che ti ho indicato.
La vite la usi dopo per fare la regolazione fine
lorenz.jpg
lorenz.jpg (90.32 KiB) Visto 93 volte
Ad maiora

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » ven mar 27, 2020 12:18 pm

Molte grazie!!!!

paolob
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: mar gen 29, 2019 5:29 pm
Località: ve

Re: Lorenz Static

Messaggio da paolob » dom mar 29, 2020 5:36 pm

ciao il problema nei quarzi e' che quando si lasciano le batterie scariche non solo c'e' il pericolo della fuoriuscita dell' acido con conseguente ossidazione dei contatti ma piu' grave e' che le pile scariche invertono la polarizzazione percui il negativo diventa positivo e rovina le bobine che sono delicatissime basta una corrente di o,2 mA per rovinarle, saluti paolo

frankprivate
Newbie
Newbie
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 23, 2020 10:17 am
Località: Roma

Re: Lorenz Static

Messaggio da frankprivate » dom mar 29, 2020 5:55 pm

Grazie per il suggerimento.Qui però si tratta di un movimento meccanico in cui la batteria serve solo a ricaricare periodicamente l'orologio in modo automatico.

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Sezione Tecnica”