Regolazione marcia dei cronografi

I professionisti di AISOR sono a vostra disposizione per risolvere i problemi tecnici dei vostri segnatempo.

A cura di: Paolo Antolini

Rispondi
frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Regolazione marcia dei cronografi

Messaggio da frappe » lun dic 02, 2019 1:16 pm

Buon giorno a tutti, vorrei chiederVi come viene regolata la marcia sui cronografi meccanici o automatici.
Mi spiego meglio. Prendiamo in esame un vecchio Landeron ed un più giovane Eta 7750.
Per la regolazione del primo, un orologiaio la imposta su cronografo disinserito? , oppure, considerato che il "treno" delle ruote della cronografia può determinare una "frenata" dei ruotismi in gioco, la regolazione della marcia la fa a crono marciante.
Nel secondo caso, essendo questo calibro un po più nuovo, l'orologiaio si comporta allo stesso modo?
Chiedo scusa per eventuali inesattezze .

E solo una curiosità. Grazie a chi vorrà rispondere.

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2411
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
Tessera AISOR n: 9
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Regolazione marcia dei cronografi

Messaggio da Paolo Antolini » lun dic 02, 2019 3:56 pm

La registrazione si effettua a crono disinserito perché si considera che il crono venga utilizzato per ridotti periodi di tempo e non per ore e ore, quindi, la marcia la si verifica in condizione di uso normale dell'orologio ovvero del solo meccanismo del tempo funzionante
ImmagineImmagine
Ad maiora

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Regolazione marcia dei cronografi

Messaggio da frappe » lun dic 02, 2019 6:57 pm

Grazie per la risposta.

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Sezione Tecnica”