Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

I professionisti di AISOR sono a vostra disposizione per risolvere i problemi tecnici dei vostri segnatempo.

A cura di: Paolo Antolini

Rispondi
frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » sab gen 11, 2020 6:03 pm

Buona sera, a tutti.


Come da titolo, mi sono imbattuto su questo vecchio calibro al quarzo , che è montato su un Baume & Mercier , a cui una persona mi ha chiesto di sostituirgli la pila.
IMG_20200111_141856.jpg
IMG_20200111_141856.jpg (72.6 KiB) Visto 169 volte
.

IMG_20200111_141922.jpg
IMG_20200111_141922.jpg (80.45 KiB) Visto 169 volte
Per la verità, ne avevo già visti, ma non ho mai compreso a cosa serve. Il movimento , anche senza questa brida , una volta montato la pila, funzionalo stesso.

Ho cercato la scheda tecnica, ma l'unica che si avvicina, o addirittura per me uguale (ESA 951.441) , non ce l'ha nella lista dei componenti.
IMG_20200111_173505.jpg
IMG_20200111_173505.jpg (77.88 KiB) Visto 169 volte

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2379
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da ars57 » sab gen 11, 2020 7:47 pm

a vederlo serve semplicemente a far contatto col fondello.
se vai qui trovi il pdf del calibro:
https://www.google.com/url?sa=i&rct=j&q ... 4363201573
ars57 - aspirante apprendista
ImmagineImmagine

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » sab gen 11, 2020 8:43 pm

Grazie, ma come detto, il movimento marcia lo stesso anche senza quel brida.
Per la verità, anticipa di molto.
Ora, devo verificare (mi sembra strano), che il motivo sia quello da Lei indicato, e cioè, che deve far contatto con il fondo cassa.
Ho visionato la scheda che mi ha indicato, ed è uguale a quella dell' Eta 951.411 che ho .
Non mi sembra sia menzionata il brida in oggetto.
Grazie comunque, Vi disturbero' , in seguito se il movimento dovesse ancora anticipare.

Franco.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 3668
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Calico » sab gen 11, 2020 9:33 pm

La risposta presupporrebbe la descrizione di un mezzo trattato di elettronica. Per cominciare ti invito a leggerti su wikipedia e/o ogni altro sito che più ti aggrada, il concetto di massa elettrica. In pratica la "massa" di un circuito lo racchiude in modo che non possa subire disturbi di altre apparecchiature né emanarli al di fuori del suo contenitore. Di solito siamo abituati ad avere confidenza con le masse negative; però, come si vede, questo circuito ha la massa positiva e l'unico modo per far prendere contatto deciso con la cassa dell'orologio col polo positivo, racchiuso a contatto con la platina, è quella brida. Come avrai già notato nulla ha a che vedere quella brida col suo funzionamento spicciolo o con la sua marcia, ma a quel tempo si pensava che potesse preservare il circuito da danni, come ad esempio da apparecchiature che emettevano campi elettromagnetici robusti. Non credo di sbagliare di molto se colloco quel circuito (non l'orologio) a inizio degli anni '70. Quella era l'epoca dove la faceva da padrona l'elettrotecnica, mentre molti televisori erano ancora a valvole e facevano capolino le prime apparecchiature a transistors. A quell'epoca si insegnavano i primi rudimenti dei circuiti al quarzo avvisando gli "studenti" che "per sua natura il quarzo anticipa sempre", per cui le correzioni al ribasso si fanno ponendo in parallelo allo stesso una piccola capacità variabile o compensatore! Quel componente con taglio per cacciavite vicino alla vite della brida della pila vera e propria. Per regolarlo ti serve: 1) un crono-comparatore per quarzi con captatore induttivo; 2) un cacciavite antiinduttivo, ossia in plastica o policarbonato, in modo da non condurre le capacità parassite del corpo umano; regolandolo devi girarlo di pochi centesimi a destra o sinistra, indifferentemente, poiché si tratta di due semicerchi che si sovrappongono e quando si sovrappongono completamente la capacità è massima, mentre completamente divergenti è minima, ma non essendo trasparente non sai esattamente da quale parte girare, se non dando piccoli colpetti con un occhio al crono-comparatore. Spero di esserti stato utile.
Immagine ImmagineImmagine

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » sab gen 11, 2020 10:00 pm

Si, grazie, il trimmer, serve e regolare la marcia dell'orologio. Forse, se tutti sono stati concepiti allo stesso modo, il verso per regolare la marcia ce l'ho.
Domattina, metto la foto che indica il verso di regolazione.
Lo so , e molto delicato. Non vorrei metterci mano.
Non ho gli strumenti adatti a fare questo.
La scheda tecnica specifica la pressione max da esercitare per non rovinare il componente.
Comunque domani allego la scheda, per capire, non per agire.
Grazie.

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » dom gen 12, 2020 7:33 am

ecco cosa riporta la scheda.
IMG_20200112_072541.jpg
IMG_20200112_072541.jpg (64.81 KiB) Visto 135 volte
ecco cosa riporta la scheda.
IMG_20200112_063820.jpg
IMG_20200112_063820.jpg (97.46 KiB) Visto 135 volte
Ora, lungi da me la voglia di metterci mano.
Quello che non capisco è il motivo di tale accelerazione (30 sec. al minuto circa). Il trimmer non l'ho toccato. Può impazzire di punto in bianco un modulo elettronico?
Ho sbagliato batteria? Ho installato una Sr 41 della Sony.
Ho misurato il voltaggio che porta, ed il risultato è di 1,58V. Forse è troppo?
IMG_20200112_072551.jpg
IMG_20200112_072551.jpg (95.58 KiB) Visto 135 volte

Provo a fare i controlli elettrici riportati nella scheda.
IMG_20200112_072938.jpg
IMG_20200112_072938.jpg (72.28 KiB) Visto 135 volte
Vi disturberò più tardi.

Grazie per l'attenzione.

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2379
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da ars57 » dom gen 12, 2020 10:03 am

qualunque pila tu metta, ammesso che riesca a stare nell'alloggiamento, non fa differenza perché è sempre 1,55V
hai montato la brida di massa e messo a contatto con il fondello?
ars57 - aspirante apprendista
ImmagineImmagine

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » dom gen 12, 2020 12:37 pm

Si, non cambia nulla. Non so se sia possibile agire sul trimmer con uno scarto (+30 sec/min.) così importante.
Nei prossimi giorni lo smonto e verifico che non ci sia qualche contatto anomalo.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 3668
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Calico » dom gen 12, 2020 7:38 pm

Dimenticavo: 30 secondi al minuto discarto come li hai registrati, controllando i secondi o mettendolo su un cronocomaratore per impulsi? Perché 30 secondi al minuto sa tanto di quarzo rotto. Ma senza un cronocomparatore con captatore per quarzi non potrai mai saperlo. Altra cosa: diffidate di coloro che vi dicono: "Mi cambi la pila?" e poi constatate che l'orologio ha altri prroblemi. I consigli che un forum, qualsiasi forum, dà agli utenti appassionati che li chiedono, sono per aiutare qualcuno ad appassionarsi alle proprie collezioni. La realtà del lavoro al banco, in bottega è piuttosto variegata e fare lavori alla "nonno gigi" per interposta persona tramite internet non fa bene né all'appassioanto che chiede consiglio, né al professionista che credeva di darli per qualcuno che metteva mano sul proprio orologio, ma soprattutto non ne fa al cliente/amico (furbetto o meno) che affida il proprio orologio a colui che gli promette una soluzione a basso costo, magari rimettendoci di tasca per evitare brutte figure. Spero di essere stato chiaro.
Immagine ImmagineImmagine

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » dom gen 12, 2020 8:58 pm

Non pensavo di irritare così tanto.
- Rispondo alla domanda di come ho fatto a misurare la differenza.
Ho aspettato che arrivasse la sfera secondi in corrispondenza della tige, e con un crono a crono a cristalli liquidi ho stoppato al completamento del giro.
Ora, non sono un professionista, e non lucro su eventuali riparazioni.
Li faccio per amici o colleghi.
Se guarda la mia presentazione, può capire perché alcuni conoscenti mi affidano i loro segnatempo.
Può essere giusto o sbagliato, ma sicuramente non mi vanto di essere un orologiaio.
Questo è quanto.

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2525
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Paolo Antolini » lun gen 13, 2020 10:31 am

frappe ha scritto:
dom gen 12, 2020 8:58 pm
Non pensavo di irritare così tanto.
- Rispondo alla domanda di come ho fatto a misurare la differenza.
Ho aspettato che arrivasse la sfera secondi in corrispondenza della tige, e con un crono a crono a cristalli liquidi ho stoppato al completamento del giro.
Ora, non sono un professionista, e non lucro su eventuali riparazioni.
Li faccio per amici o colleghi.
Se guarda la mia presentazione, può capire perché alcuni conoscenti mi affidano i loro segnatempo.
Può essere giusto o sbagliato, ma sicuramente non mi vanto di essere un orologiaio.
Questo è quanto.
Ciao mi intrometto per dire che personalmente nelle parole di Calico non ho notato alcuna irritazione, non dimenticate che il linguaggio scritto sembra spesso più sgarbato del linguaggio parlato in quanto non si possono percepire le intonazioni ;)
Calico ti mette solo in guardia da un problema che a noi a volte purtroppo capita, ovvero che ti portino l'orologio per pila da sostituire e poi possano dare a te la colpa di un guasto maggiore già presente ma che ignoravano ci fosse.
Per come lo conosco è solo puntiglioso nelle spiegazioni data la sua grande preparazione e a volte essere pignoli nelle spiegazioni può far pensare a un "rimbrotto" ma credimi non penso proprio fosse questo il caso ;)
Ricordate sempre che condensare in poche righe un discorso che potrebbe essere lungo e articolato può fare questo effetto :shifty:
ImmagineImmagine
Ad maiora

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 3668
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Calico » lun gen 13, 2020 3:16 pm

Nioente irritazione. Solo un consiglio per evitare guai con gli "amici". Poi fai come meglio credi :)
Immagine ImmagineImmagine

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 3668
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Calico » lun gen 13, 2020 3:22 pm

Il controllo dei secondi con un orologio di riferimento non può aiutarti a capire se il quarzo è buono né a regolare il compensatore, poiché se vedi la figura che tu stesso hai postato, lo puoi girare in un senso o nell'altro, senza soluzione di continuità e potrai trovarti, d'un tratto, ad aver superato il punto di maggior divergenza e quindi minor capacità, aumentandola, che tu lo giri in un senso oppure nell'altro. Senza il cronocomparatore o un frequenzimetro il quarzo nessuno può regolarlo: è praticamente impossibile. Sono telegrafico perché ho troppe cose da fare e tendo ad essere prolisso, ma ti è mai capitato di sentirti dire che un orologio lo hai sciupato tu? Non fa un bell'effetto. Ti danno un quarzo che ha 40 anni, uno dei pochi sopravvissuti, poiché l'elettronica non è destinata a durare tanto, poi vano su eBay e controllano quanto costa il ricambio usato ma funzionante e sgranano gli occhi! Poco importa se vale 2 euro, quando qualcuno lo propone in vendita a 100. Tutto qui ;)
Immagine ImmagineImmagine

frappe
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: dom nov 24, 2019 8:27 am
Località: Vicenza

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da frappe » lun gen 13, 2020 7:24 pm

Ringrazio il Sig. Paolo per l'intervento, e chiedo scusa al Sig. Calico se ho frainteso.
Come detto, non ho nessuna intenzione di mettere mano, non ho ne le competenze ne tantomeno gli strumenti per risolvere tale problema.
Spero rientri il tutto .
Auguro una buona serata a tutti.

Avatar utente
Paolo Antolini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2525
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:11 am
Località: RA
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Contatta:

Re: Esa 551.411 chi mi spiega a cosa serve questo "brida"

Messaggio da Paolo Antolini » mer gen 15, 2020 10:14 am

E' un piacere siamo a disposizione ;)
ImmagineImmagine
Ad maiora

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Sezione Tecnica”