AISOR - Associazione Italiana Studiosi di Orologeria, ti da il benvenuto ! .
AISOR FORUM E' GRATIS PER TUTTI, REGISTRATI, ENTRA E INIZIA A NAVIGARE !

Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

La pendoleria, regolatori di precisione & orologi da tavolo.

A cura di: Giacomo

Rispondi
Avatar utente
Giacomo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 9012
Iscritto il: mer feb 07, 2018 1:50 pm
Località: Provincia di VC
Qualifica AISOR: Presidente
Contatta:

Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da Giacomo » mer feb 14, 2018 6:22 pm

Cari amici di AISOR, con il seguente articolo vi presenteremo uno degli orologi forse più belli mai realizzati nel corso del XVIII secolo, un vero capolavoro di tecnica ed estetica che, grazie alla gentile concessione del Sig. Pavel Urban e della Casa d'Aste USTAR s.r.o (presso la quale l'orologio è stato battuto nel 2017), potremo osservare e studiare in tutte le sue parti, persino quelle riguardanti le complicazioni.




AISOR-leroy-boulle-01.jpg
AISOR-leroy-boulle-01.jpg (110.21 KiB) Visto 1525 volte

L'orologio che vediamo non è una semplice Boulle d'applique, ma un'eccezionale macchina musicale e astronomica, unica nel suo genere, realizzata dai leggendari orologiai di Parigi, Julien e Pierre Le Roy, probabilmente intorno al 1740.
In questo periodo, la Francia era governata da Luigi XV e si proponeva a livello internazionale come uno dei massimi centri culturali. Qui nascevano le mode, il gusto e le tecniche che avrebbero influenzato gli altri Stati europei negli anni a venire.
Nella nostra pendola, possiamo ritrovare tutto lo spirito di una Francia all'apice del suo splendore, ben rappresentato dalla raffinata costruzione, la progettazione meticolosa e la superba ebanisteria, elementi che ne fanno, a pieno diritto, uno degli orologi più belli di questa tipologia conosciuti agli studi.
Ormai divenute pezzi da museo, le Boulle astronomiche venivano realizzate appositamente per i più ricchi membri delle famiglie reali e aristocratiche. Un esempio famoso è l'orologio che Luigi XV fece realizzare per Madame de Pompadour.
L'esemplare protagonista del nostro articolo proviene da Palais Daun-Kinsky, uno dei palazzi barocchi più importanti di Vienna, e, dato l'eccezionale stato di conservazione, possiamo presumere sia stata proprio la sua prestigiosa collocazione ad averlo preservato in queste impeccabili condizioni fino ai giorni nostri.
Con ogni probabilità, questa pendola venne realizzata per ordine dell'astronomo Jacques Cassini (1677-1756) e solo successivamente giunse come donativo alla famiglia Kinsky. Il personaggio più vicino alla corte di Luigi XV, appartenente a questa nobile famiglia, fu Stephan Wilhelm Kinsky, primo principe di Wchinitz e Tettau (1679-1749), nominato nel 1729 ambasciatore imperiale in Francia dall'allora Imperatore Carlo VI. Proprio grazie al suo ruolo diplomatico, il principe Kinsky ebbe modo di intessere legami e amicizie con molti esponenti dell'aristocrazia francese, rapporti che sicuramente favorirono l'arrivo del bellissimo orologio a Vienna.


AISOR-leroy-boulle-03.jpg
AISOR-leroy-boulle-03.jpg (145.75 KiB) Visto 1525 volte
AISOR-leroy-boulle-04.jpg
AISOR-leroy-boulle-04.jpg (201.84 KiB) Visto 1525 volte

Secondo quanto riportato dal libro “La Dynastie des Le Roy, horlogers du roi: Exposition, Musée des beaux-arts de Tours” pare che Julien produsse solo tre orologi astronomici prima del 1739. Questo perché la realizzazione di macchine con simili complicazioni richiedeva un impegno, sia in termini economici che tecnici, così ingente da non poter permettere al nostro orologiaio di occuparsi di un numero maggiore movimenti per volta. I risultati, però, furono così soddisfacenti da assicurare a Le Roy persino un encomio da parte dell’Académie Royale des Sciences.

AISOR-leroy-boulle-08.jpg
AISOR-leroy-boulle-08.jpg (238.02 KiB) Visto 1525 volte

Il primo di questi tre orologi astronomici venne creato per il direttore dell'Osservatorio di Parigi, Giovanni Domenico Cassini (1625-1712), personaggio dall'acuto ingegno che per ben 41 anni fu astronomo e astrologo per il re di Francia Luigi XIV.
Il secondo divenne proprietà del direttore dell'Accademia delle Scienze, vale a dire il filosofo, matematico e naturalista Pierre Louis Moreau de Maupertuis (1698-1759). Attualmente, il movimento di questo capolavoro è parte delle collezioni del Museo di Storia nella città francese di Saint-Malo.
L'ultimo degli astronomici di Julien, fu costruito appositamente per Jacques Cassini (1677-1756), figlio di Giovanni Domenico Cassini, astronomo e studioso di comete, pianeti e lune planetarie. All'età di diciassette anni, Jacques divenne membro dell'Accademia Francese delle Scienze e, subito dopo, entrò a far parte della Royal Society di Londra.

Di seguito troverete una ricca schedatura dell'orologio, realizzata a partire dalle specifiche tecniche di catalogo, fornite dalla Casa d'Aste USTAR.

SCHEDA TECNICA:



AISOR-leroy-boulle-06.jpg
AISOR-leroy-boulle-06.jpg (90.44 KiB) Visto 1525 volte
AISOR-leroy-boulle-07.jpg
AISOR-leroy-boulle-07.jpg (119.74 KiB) Visto 1525 volte


Periodo di costruzione: secondo quarto del XVIII secolo.

Orologiai: Julien Le Roy, (Tours, 1686 – Parigi, 1759)
Pierre Le Roy, (Parigi, 1717 – Parigi,1785)


Movimento: scappamento a verga, 8 giorni di carica, calendario annuale, ore, minuti, giorno della settimana con i simboli astronomici, mesi, orizzonti variabili, fasi lunari e luna, segni zodiacali, visualizzazione retrograda della data, suoneria con carillon a quarti su di 10 campane, silenzio o le ripetizioni a chiamata. Suoneria ore piu' carillon, e mezze singole (senza carillon).


Quadrante: firmato Le Roy A Parigi, quadrante a cartouche, in smalto dipinti a mano con ricca ornamentazione barocca, lancette bluite, ricche decorazioni in bronzo dorato e ottone sbalzato e dorato.

AISOR-leroy-boulle-09.jpg
AISOR-leroy-boulle-09.jpg (142.68 KiB) Visto 1525 volte
AISOR-leroy-boulle-05.jpg
AISOR-leroy-boulle-05.jpg (410.08 KiB) Visto 1525 volte

Cassa: come la tradizione francese vuole, la cassa è stata realizzata partendo da un massiccio fusto in rovere, successivamente decorato con una marqueterie Boulle en contrepartie, ovvero un rivestimento a incastro (assimilabile all'intarsio) in lamina d'ottone, corno tinto e madreperla. Fusioni in bronzo dorato – tra le quali una reca la firma del fondeur-ciseleur – completano l'ornamentazione, riproponendo modelli stilistici ancora di gusto tardo barocco, come le piccole teste di putto che formano le spallette del fronte.
AISOR-leroy-boulle-02.jpg
AISOR-leroy-boulle-02.jpg (107.79 KiB) Visto 1525 volte
AISOR-leroy-boulle-10.jpg
AISOR-leroy-boulle-10.jpg (193.31 KiB) Visto 1525 volte
AISOR-leroy-boulle-12.jpg
AISOR-leroy-boulle-12.jpg (263.03 KiB) Visto 1525 volte

La parte superiore della cassa è sormontata da una scultura, sempre in bronzo, raffigurante un aquila intenta a lottare con un serpente; mentre i fianchi, parzialmente in vetro, mostrano ricche sculture e volute.
Il corpo a marqueterie è percorso da un diffuso motivo vegetale, vivacizzato da punte di colore rosso, verde e blu. Stessi decori e materiali, si ripresentano anche sullo scranello, che funge da sontuoso completamento per il nostro orologio.
In quanto all'ideazione estetica, la sua creazione potrebbe essere ricondotta con successo all'operato del famoso pittore Thuret, che, come già noto agli studi, collaborò a stretto contatto con Julien, fornendo disegni e progetti per altre opere della bottega Le Roy.

Dimensioni: 124 x 50 x 24 cm
Peso del movimento: 8,3 kg
Peso totale dell'orologio: 30 kg

Provenienza: Palais Daun-Kinsky a Vienna, dalla tenuta del principe Frantisek Oldrich Kinsky (1936-2009).



Bibliografia:

La Dynastie des Le Roy, horlogers du roi: Exposition, Musée des beaux-arts de Tours, 11 avril-14 juin 1987, pagine 25, 64 a 65.
Alle pagine 64-65 del libro, è pubblicata l'immagine di un altro orologio astronomico di Julien Le Roy, molto simile al nostro, soprattutto nel funzionamento. Rispetto alla pendola qui analizzata, quella presentata nel libro rivela dei quadranti più semplici, privi delle stesse vivaci decorazioni a smalti.

Palais Daun-Kinsky, Vienna, Freyung / Beiträge ... von Hellmut Lorenz, 2001 pag 202.
A pagina 202 si trovano alcune fotografie dell'orologio.

Orologi Europei in The J. Paul Getty Museum, ISBN 0-89236-254-5, California, 1996, pag 185-190.
In questa pubblicazione si afferma che Julien Le Roy producesse orologi astronomici di superba qualità.




Gli orologi di Julien e Pierre Le Roy possono essere ammirati all'interno delle collezioni museali e dei palazzi più importanti del mondo. Tra questi ricordiamo: il Museo del Louvre; Musée d'Horlogerie di La Chaux-de-Fonds; JP Getty Museum in California; la Reggia di Versailles; il Musée Jacquemart-André; nel Musée Cognac-Jay; il Petit Palais di Paris; il Victoria & Albert Museum di Londra; il Waddesdon Manor nel Buckinghamshire; il Rijksmuseum di Amsterdam; il Musées Royaux d'Art et d'Histoire a Bruxelles.



AISOR-leroy-boulle-11.jpg
AISOR-leroy-boulle-11.jpg (182.12 KiB) Visto 1525 volte


https://youtu.be/qwWfLtwMzL4

Si ringrazia Sig. Pavel Urban della Starozitnosti-Galerie USTAR s.r.o.Czech Republic

Avatar utente
vip
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1111
Iscritto il: sab feb 10, 2018 2:48 pm
Località: Roma

Re: Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da vip » gio nov 15, 2018 11:26 am

Grazie per aver condiviso questo meraviglioso connubio di tecnica e arte ......
un sorriso non impoverisce chi lo dona ma arricchisce chi lo riceve (Anatole France) ..... vito

Sergio
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
Messaggi: 40
Iscritto il: mar feb 12, 2019 1:50 pm
Località: Roma

Re: Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da Sergio » mer feb 13, 2019 12:01 pm

Grazie per averci mostrato questa eccezionale meraviglia!
Sergio

Avatar utente
kelorkilé
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2555
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:27 am
Località: France
Delegato AISOR: Francia

Re: Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da kelorkilé » gio feb 14, 2019 9:50 am

Una meraviglia di tecnicità legata alla grande arte, grazie per la condivisione e grazie al Sig. Pavel Urban. :clap:
Immagine Ciao Ciao GG ;)
__________________________
Savoir se contenter de ce que l'on a : c'est être riche.
Lao Tseu

Membro dell'AFAHA "Association Française des Amateurs d'Horlogerie Ancienne"

Avatar utente
MacGyver
Advanced User
Advanced User
Messaggi: 965
Iscritto il: sab feb 10, 2018 9:53 am
Località: Sassari
Contatta:

Re: Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da MacGyver » gio feb 14, 2019 4:33 pm

Dire meravigliosa è ancora riduttivo. Grazie per avercela mostrata e descritta.
Ignazio

"Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai in una selva oscura, ché la diritta via era smarrita."

Avatar utente
Giacomo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 9012
Iscritto il: mer feb 07, 2018 1:50 pm
Località: Provincia di VC
Qualifica AISOR: Presidente
Contatta:

Re: Una Boulle spettacolare - Le Roy à Paris

Messaggio da leggere da Giacomo » ven dic 20, 2019 9:06 am

:text-bump:

Rispondi

Torna a “La pendoleria & orologi da tavolo”