E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

I lavori di revisione e non solo dei nostri forumisti
Avatar utente
ciclista
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2048
Iscritto il: mar feb 13, 2018 10:01 am
Località: Bergamo

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ciclista » lun mar 23, 2020 8:05 pm

Il petrolio bianco oltre che in farmacia lo si trova nelle forniture industriali. Era molto usato nell' industria grafica.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Calico » mar mar 24, 2020 12:07 pm

Sempre comprato in ferramenta. I primi anni di porto d'armi ne ho usato a litri al mese :)
Immagine

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2729
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ars57 » mar mar 24, 2020 1:47 pm

si trova anche in colorificio e belle arti
ars57 - aspirante apprendista :character-oldtimer:

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » mar mar 24, 2020 2:32 pm

Quindi, benzina avio sconsigliate?

finestraweb
Forumista
Forumista
Messaggi: 125
Iscritto il: mer mar 21, 2018 9:20 am
Località: Torino

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da finestraweb » mar mar 24, 2020 3:53 pm

L'acqua contenuta nella benzina Avio può essere fonte di ossidazione e può cambiare l'elasticità della molla.
Così è stato detto.

Poi, se tu hai esperienze diverse... valuta, ma da quanto ho capito tu le molle degli orologi "normali" le lavi in esano ed allora concordi che le componenti a base d'acqua è meglio evitarle.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Calico » mar mar 24, 2020 4:10 pm

Non contiene acqua, ma gruppi OH. Io e Occam sosteniamo che invece le molle si rompono per difetti di fusione già all'origine e quando le togli e rimetti, il solo stress di srotolamento porterà alla rottura, quando non le trovi rotte dentro ed erano proprio quelle originali, mai smontate.
Immagine

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2729
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ars57 » mar mar 24, 2020 4:15 pm

Visto il momento contingente non lavarla adesso.
Quanto a togliere e mettere la molla a mano guarda qui e ti passa la paura:
viewtopic.php?f=13&t=429&hilit=cuc%C3%B ... a&start=20
del resto a scuola l'estrapade non l'ho vista nemmeno col binocolo :mrgreen:
ars57 - aspirante apprendista :character-oldtimer:

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » gio mar 26, 2020 7:13 pm

A dire il vero io le molle non le lavo neanche. Le srotolo e le passo con uno straccetto morbido.

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2729
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ars57 » gio mar 26, 2020 8:25 pm

Enryc ha scritto:
gio mar 26, 2020 7:13 pm
A dire il vero io le molle non le lavo neanche. Le srotolo e le passo con uno straccetto morbido.
nemmeno io le lavo, ma lo straccio lo uso imbevuto di petrolio, provare per credere.
ars57 - aspirante apprendista :character-oldtimer:

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » gio mar 26, 2020 9:26 pm

Comunque, sono riuscito ad estrarre le molle, pulire tutto e rimontare. La parte più dura è stata precaricare le molle....

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » sab mar 28, 2020 2:35 pm

E ora che i pezzi sono stati lavati, procediamo con il rimontaggio.
IMG20200326170808.jpg
IMG20200326170808.jpg (128.63 KiB) Visto 110 volte
Questa è una delle molle estratte, avevano una precarica di 5 giri ciascuna. Non è stato molto facile dopo il montaggio dare di nuovo i 5 giri di carica...
IMG20200326201925.jpg
IMG20200326201925.jpg (98.4 KiB) Visto 110 volte
Alla fine, però ci sono riuscito.
Premetto che in questi giorni sono a casa in malattia e in attesa di tampone, quindi sono relegato in camera da letto dalla quale non posso uscire per evitare presunti contagi. Secondo me non ho il virus, ma non si può rischiare avendo una suocera con diverse patologie in casa. Quindi da adesso in poi ho operato su questo banchetto da orologiaio, opportunamente seduto a terra per circa un giorno e mezzo fino a distruggermi le ginocchia. :lol:
IMG20200327100221.jpg
IMG20200327100221.jpg (177.46 KiB) Visto 110 volte
Quindi, dopo questa premessa eccovi le foto.
IMG20200326215703.jpg
IMG20200326215703.jpg (121.25 KiB) Visto 110 volte
IMG20200326215835.jpg
IMG20200326215835.jpg (132.66 KiB) Visto 110 volte
IMG20200327074758.jpg
IMG20200327074758.jpg (130.01 KiB) Visto 110 volte
Ora che il treno del tempo è montato e funzionante, si procedere con i moduli cronografici. Prima ho montato quello posteriore che corrisponde al contatore a ore 6.
IMG20200327102256.jpg
IMG20200327102256.jpg (141.59 KiB) Visto 110 volte
La ruota dei minuti e quella dei secondi sono completamente indipendenti e prendono la forza motrice in modo diverso. La ruota secondi è collegata alla ruota secondi principale, mentre per i minuti c'è un pignoncino di rinvio con la ruota intermedia del treno principale.
IMG20200327104125.jpg
IMG20200327104125.jpg (189.75 KiB) Visto 110 volte
IMG20200327104132.jpg
IMG20200327104132.jpg (149.06 KiB) Visto 110 volte
IMG20200327113316.jpg
IMG20200327113316.jpg (138.04 KiB) Visto 110 volte
Continua...

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » sab mar 28, 2020 4:36 pm

Ancora foto del cronografo posteriore.
IMG20200327113854.jpg
IMG20200327113854.jpg (142.95 KiB) Visto 105 volte
Poi, purtroppo, troppo preso nel rimontaggio ho fatto molte meno foto. Comunque, guardando quelle in fase di smontaggio, si può dedurre facilmente tutti i vari passaggi necessari per revisionare questo molto particolare movimento.
Quindi ora si continua con l'assemblaggio della minuteria e cronografo anteriore.
IMG20200327114832.jpg
IMG20200327114832.jpg (125.5 KiB) Visto 105 volte
Riguardando le foto, mi sono reso conto che sembra ancora molto sporco, ma non è così. Con la luce della camera, anche dei semplici aloni che non sono andati via con la pulizia, sembrano delle macchie di sporco.
IMG20200327115612.jpg
IMG20200327115612.jpg (119.28 KiB) Visto 105 volte
IMG20200327123929.jpg
IMG20200327123929.jpg (147.64 KiB) Visto 105 volte
IMG20200327130403.jpg
IMG20200327130403.jpg (137.43 KiB) Visto 105 volte
In questo caso si tratta del cronografo ad ore 12 e conta solo ore e minuti. Il tutto è mosso direttamente dal rocchetto calzante.
IMG20200327171657.jpg
IMG20200327171657.jpg (121.3 KiB) Visto 105 volte
Infine ho riposizionato il quadrante e le sfere. Per quanto riguarda la sfera che avevo danneggiato, con l'aiuto della punzoniera ho reinserito il tubetto di ottone e in modo non molto professionale sono riuscito a ripristinarla.
IMG20200327180129.jpg
IMG20200327180129.jpg (115.67 KiB) Visto 105 volte
A breve caricherò anche un paio di video.

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Calico » sab mar 28, 2020 4:38 pm

Veramente un bel giocattolo: Complimenti.
Immagine

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » sab mar 28, 2020 5:04 pm

Ecco alcuni video con orologio finito.
https://youtu.be/OPPrejTS3D8
https://youtu.be/FTcZIylEUVw
Spero vi piacciano.

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » gio apr 02, 2020 11:28 am

Buongiorno.
Ora vorrei fare delle riflessioni sulle scelte costruttive di questo orologio. Come ben sapete veniva montato a bordo a dei caccia militari russi, di conseguenza doveva rispettare dei requisiti abbastanza particolari. Essendo il mig un aereo supersonico, doveva sopportare delle accelerazioni di parecchi G, in tutte le direzioni. Io infatti penso che sia dovuto a questo l'utilizzo di 2 bariletti così sproporzionati. L'enorme forza esercitata garantisce la regolarità di marcia perché contrasta le forze esterne. Quello che mi lascia perplesso è l'assenza di ammortizzazione sull'asse del bilanciere. Infatti sicuramente doveva sopportare delle vibrazioni molto forti sia in volo che in fase di decollo e atterraggio. Voi riguardando le foto, che idea vi siete fatti?

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2729
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ars57 » gio apr 02, 2020 12:32 pm

mah :think:
può darsi fosse ammortizzato l'alloggiamento in plancia o tutta la plancia della strumentazione di bordo: tutti gli strumenti erano analogici, pensa avesse sbarellato l'altimetro...
ars57 - aspirante apprendista :character-oldtimer:

Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 4148
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Calico » gio apr 02, 2020 2:50 pm

Magari un supporto gommoso che circonda gli strumenti e contemporaneamente li fissa sul cruscotto?
Immagine

Connesso
Avatar utente
Enryc
Forumista
Forumista
Messaggi: 354
Iscritto il: sab feb 17, 2018 10:24 pm
Località: Venezia

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Enryc » gio apr 02, 2020 3:15 pm

Io invece non penso ci fosse molta ammortizzazione sui pannelli...
InkedCockpit_of_a_MiG-21MF_LI.jpg
InkedCockpit_of_a_MiG-21MF_LI.jpg (293.82 KiB) Visto 52 volte
InkedM7HF85_LI.jpg
InkedM7HF85_LI.jpg (257.42 KiB) Visto 52 volte
Ho preso dalla rete delle foto dove ho cerchiato la posizione di montaggio dell'orologio. Io non vedo niente che ammortizzi.

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2729
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da ars57 » gio apr 02, 2020 4:52 pm

Come sopra ho scritto "può darsi", perché tiro a indovinare, qui dico "forse" il bilanciere non patisce le accelerazioni, per quanto forti possano essere, trattandosi di spinte comunque progressive e non di un urto secco.
ars57 - aspirante apprendista :character-oldtimer:

Avatar utente
Giacomo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4857
Iscritto il: mer feb 07, 2018 1:50 pm
Località: Provincia di VC
Qualifica AISOR: Presidente
Contatta:

Re: E ora tocca all'orologio. Revisione di un Acs-1

Messaggio da Giacomo » gio apr 02, 2020 6:25 pm

Grazie mille, ho imparato una cosa nuova e grazie mille per averci mostrato questo bel lavoro di restauro.
L'ho proprio apprezzato.

Sinceramente ho impiegato un bel po nelle prima foto a trovare dove era l'orologio e poi ho trovato che avevi segnato in azzurro l'alloggiamento :D

Io ipotizzo che se ci fosse stato un ammortizzatore del bilanciere in fase di accelerazioni di parecchi G sarebbe sicuramente saltata la molla e l'orologio si sarebbe fermato. Invece senza nulla è vero che è più rischioso un danno ma non esploderebbe la molla ad ogni accellerazione. Almeno questo è il mio pensiero senza nessuna base scientifica a sostegno.

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “I lavori dei nostri forumisti”