AISOR - Associazione Italiana Studiosi di Orologeria, ti da il benvenuto ! .
AISOR FORUM E' GRATIS PER TUTTI, REGISTRATI, ENTRA E INIZIA A NAVIGARE !

Association Campanaire Wallonne

Le associazioni di orologeria no profit nel mondo.
Avatar utente
Iannis
Delegato AISOR
Messaggi: 557
Iscritto il: mer feb 21, 2018 3:39 pm
Località: Belgio
Delegato AISOR: Belgio

Association Campanaire Wallonne

Messaggio da leggere da Iannis » sab ago 15, 2020 12:00 pm

Association Campanaire Wallonne asbl (ACW)


ACW_logo.png
ACW_logo.png (9.54 KiB) Visto 272 volte


L’ Association Campanaire Wallonne asbl (ACW) è un’associazione belga senza fini di lucro, nata nel 1994 e gestita da otto amministratori eletti per quattro anni.

Lo scopo dell’associazione è la salvaguardia, la promozione e la valorizzazione del patrimonio campanario delle regioni della Vallonia (Wallonie) e di Bruxelles (Bruxelles-Capitale).

La preoccupazione principale dell’associazione è l’inventario delle campane, dei carillons e dei meccanismi di orologi monumentali.
Vengono poi l’incoraggiamento all’insegnamento e all’organizzazione di concerti di carillons, l’aiuto ai proprietari e gestori di istallazioni campanarie ecc.

L’ACW pubblica un periodico dedicato all’arte campanaria, “Le Bulletin Campanaire”, che distribuito ai soci costituisce il collegamento tra di loro.

Seguiranno altre informazioni.

Dati dell’ ACW

Association Campanaire Wallonne asbl
Grand' Rue, 3
5630 Daussois
+32-(0)496.107093
secretariat[@]campano.be
http://www.campano.be/
Iannis
------------
La cultura si, la monocultura no
Immagine

Avatar utente
Iannis
Delegato AISOR
Messaggi: 557
Iscritto il: mer feb 21, 2018 3:39 pm
Località: Belgio
Delegato AISOR: Belgio

Re: Association Campanaire Wallonne

Messaggio da leggere da Iannis » ven feb 19, 2021 1:57 pm

Sul sito http://www.campano.be/ dell’ACW (Association Campanaire Wallone) alla voce"Bibliothèque" c’è un’entrata relativa alle campane.

Troviamo così un primo articolo che fa riferimento agli archivi "de la Fonderie Causard-Slégers" de Tellin, cittadina belga della Provincia di Lussemburgo.
Gli archivi sono consultabili all’URL:
https://search.arch.be/fr/rechercher-de ... 715344_FRE

Qua, qualche informazione sull’organizzazione amministrativa e territoriale del Belgio penso che sarebbe utile.
Per fare semplice, perché da noi tutto è diventato complicato, diciamo che in Belgio ci sono dieci province (cinque fiamminghe e cinque valloni) e tre regioni (Wallonie, Bruxelles, Flandre).
Per non parlare delle comunità linguistiche e … dei loro raggruppamenti, né delle loro competenze.

La Provincia di Lussemburgo (da non confondere con l’omonimo stato vicino) è una delle cinque provincie della Vallonia.

Dunque a Tellin c’era fino al 1970 una fonderia creata nel 1832 che ha visto succedersi quattro generazioni di fonditori o produttori di campane: i Causard e in seguito i Slégers.
Ci hanno prodotto quasi 13.000 campane per un peso complessivo di 3.000 tonnellate.

Queste campane erano destinate soprattutto al Belgio, ma partivano anche dai loro clienti che si trovavano in Olanda, Germania, Congo, Canada e … in tutto il mondo.

Le descrizioni delle varie campane mettono l’accento soprattutto sull’aspetto musicale.
C’è però anche un po’ di storia religiosa visto che le campane si trovano di solito sui campanili delle chiese (che lapalissiana scoperta ;-), mi direte).

Per esempio leggiamo che, per essere salvata, la chiesa abbaziale di "Saint Hubert", cittadina che porta il nome dell’omonimo santo nella provincia di Lussemburgo, durante il regime francese fu comprata da un gruppo di notabili e che fu poi ristabilita come chiesa nel 1800 e che il suo campanile rimase muto per degli anni.
In paese, questa chiesa dei Monaci Benedettini venne denominata la "grande chiesa" per distinguerla dall’unica, fino al 1800, chiesa parrocchiale di Saint Gilles chiamata "la piccola chiesa" che ha potuto, essa, ritrovare la sua campana rimasta interrata durante la Rivoluzione Francese campana ancora oggi in servizio.

I conoscitori di musica campanaria saranno felici di leggere che per le due campane del campanile della "grande chiesa" i fonditori scelsero per la tonalità della grande campana un Do diesis all’ottava inferiore, e che per la piccola ci voleva un Mi il cui accordo è appena un po’ diverso dal La di 440 Hz.
Ci sono ancora parecchi dettagli supplementari sulla sonorità delle campane.

Per gli interessati : http://www.campano.be/cloches_b.html

Alla prossima

Ciao, ciao
Iannis
------------
La cultura si, la monocultura no
Immagine

Alfredo
Forumista
Forumista
Messaggi: 148
Iscritto il: dom set 29, 2019 6:19 pm
Località: FI

Re: Association Campanaire Wallonne

Messaggio da leggere da Alfredo » ven feb 19, 2021 2:26 pm

Grazie per queste ulteriori informazioni sul Belgio e sulla divisione amministrativa. Casualmente qualche giorno fa ho giusto visitato il sito della ACW e ho trovato un bell'articolo nel loro bollettino, accessibile gratuitamente, sulle campane e sulla misura delle varie tonalità e le loro armoniche. Ho trovato diversi spunti interessanti e non pensavo che la cultura campanaria fosse così diffusa in Belgio (o forse è meglio dire in Vallonia....). La prossima volta che potrò ritornare presterò molta attenzione e non mi farò mancare un concerto campanario a carillon.

Connesso
Avatar utente
ciclista
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3146
Iscritto il: mar feb 13, 2018 10:01 am
Località: Bergamo

Re: Association Campanaire Wallonne

Messaggio da leggere da ciclista » ven feb 19, 2021 4:09 pm

Segnalazione molto utile. Conoscere questa Associazione fa capire meglio come siano diffusi i campanili e le campane in Belgio.

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Associazioni di orologeria nel mondo”