AISOR - Associazione Italiana Studiosi di Orologeria, ti da il benvenuto ! .
AISOR FORUM E' GRATIS PER TUTTI, REGISTRATI, ENTRA E INIZIA A NAVIGARE !

Piccole pesti

Impariamo a revisionare i nostri orologi.
Connesso
Oramundo
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Messaggi: 1342
Iscritto il: gio feb 20, 2020 7:42 am
Località: Bistritum, Bitrictum

Piccole pesti

Messaggio da leggere da Oramundo » mer giu 02, 2021 10:07 am

È una tipologia di orologi(parlo di grandezze attorno alle 5linee)che da quello che sento in giro e un po snobbata dagli addetti ai lavori forse perché troppo piccoli o non so che altro potrebbe essere il motivo, io penso che un orologiaio fino ai 70anni potrebbe ancora ripararli, sempre se è in ottima salute specie nella vista e nel sistema nervoso, si assiste sempre più profondamente alla disfatta di questi orologetti anche di marchi blasonati, e la maggior parte di essi sono in oro, il Consiglio che gli viene dato è; sciogliete la cassa e buttate via tutto il resto, si vedono circolare movimenti Longines, Zenith, Tissot, Omega e persino Piaget.
La colpa e della crisi? Dei compro oro? O degli stessi orologiai che fanno capire al cliente che questi orologi non sono più riparabili, io dico che bisogna rispettare questi movimenti al pari dei fratelli maggiori ed aggiungo che molti di questi movimenti qualitativamente sono meglio rifiniti dei più grandi, okkey e questo e un dato di fatto che occorre molta più attenzione e mano ferma quando si ha a che fare con questi minuscoli movimenti ma alla fine appagano quanto i grandi, se non di più, ci sono solo delle precauzioni da seguire specialmente quanto riguarda la lubrificazione (di non allagarli) e tutto il resto va da se, personalmente li adoro queste piccole pesti.
Allegati
IMG_20210531_143841.jpg
IMG_20210531_143841.jpg (64.67 KiB) Visto 281 volte
IMG_20210602_093255.jpg
IMG_20210602_093255.jpg (85.19 KiB) Visto 281 volte
IMG_20210602_093313.jpg
IMG_20210602_093313.jpg (101.79 KiB) Visto 281 volte
IMG_20210602_093324.jpg
IMG_20210602_093324.jpg (128.64 KiB) Visto 281 volte
IMG_20210602_094326.jpg
IMG_20210602_094326.jpg (105.86 KiB) Visto 281 volte
IMG_20210602_094407.jpg
IMG_20210602_094407.jpg (123.2 KiB) Visto 281 volte
E bello fare quello che più ci piace.

Zodiac
Senior User
Senior User
Messaggi: 422
Iscritto il: gio mar 22, 2018 12:50 pm
Località: Palermo

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Zodiac » gio giu 03, 2021 11:47 am

Uno dei vantaggi operativi di lavorare su questi nani è che puoi lubrificare solo con 8000 che è studiato per loro e vai piu veloce

Avatar utente
ars57
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4270
Iscritto il: sab feb 10, 2018 10:00 am
Località: TORINO

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da ars57 » gio giu 03, 2021 12:06 pm

Caro Oramundo, di questi tempi quel che conta è "la moda" e pare che se un orologio non è almeno una padella per la frittata non sei "in"... :doh:
:character-oldtimer: ars57 :character-oldtimer: (aspirante apprendista)

Connesso
Oramundo
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Messaggi: 1342
Iscritto il: gio feb 20, 2020 7:42 am
Località: Bistritum, Bitrictum

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Oramundo » gio giu 03, 2021 12:43 pm

ars57 ha scritto:
gio giu 03, 2021 12:06 pm
Caro Oramundo, di questi tempi quel che conta è "la moda" e pare che se un orologio non è almeno una padella per la frittata non sei "in"... :doh:


hai ragione ars57 eppure da quel che so e che un orologio da polso non debba superare i 37mm di diametro altrimenti sborda dal polso e sembra una sveglia, oggi haimè si va alla ricerca di casse grandi come bagnarole da portare al polso.
E bello fare quello che più ci piace.

Connesso
Oramundo
Senior Advanced User
Senior Advanced User
Messaggi: 1342
Iscritto il: gio feb 20, 2020 7:42 am
Località: Bistritum, Bitrictum

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Oramundo » gio giu 03, 2021 12:55 pm

Zodiac ha scritto:
gio giu 03, 2021 11:47 am
Uno dei vantaggi operativi di lavorare su questi nani è che puoi lubrificare solo con 8000 che è studiato per loro e vai piu veloce


c'è di più rispetto all'olio, bisogna stare molto attenti agli attriti dei perni (sbirciarli con una lente forte) che non siano rovinati, le pietre controperno e quelle forate, perché basta un niente per fermare o farli andare male questi cuccioli, non hanno la coppia e la forza dei grandi, quindi bisogna avere una gran cura durante la revisione, la molla va sostituita senza esitare.
E bello fare quello che più ci piace.

Gianluca17
Senior User
Senior User
Messaggi: 271
Iscritto il: gio gen 21, 2021 5:04 pm
Località: Campobasso

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Gianluca17 » gio giu 03, 2021 4:26 pm

Oramundo ha scritto:
gio giu 03, 2021 12:55 pm
Zodiac ha scritto:
gio giu 03, 2021 11:47 am
Uno dei vantaggi operativi di lavorare su questi nani è che puoi lubrificare solo con 8000 che è studiato per loro e vai piu veloce

(sbirciarli con una lente forte)

Il problema è che dopo averli sbirciati gli occhi sono molto stanchi e puoi lavorare poco tempo con la lente.
Il mio pensiero per riguarda le dimensioni le casse più 37 mm sono più giovanili e meno eleganti.poi il quadrante fa la sua parte, ma se vuoi essere elegante devi indossare al polso pezzi piccoli.

Avatar utente
Giacomo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 8070
Iscritto il: mer feb 07, 2018 1:50 pm
Località: Provincia di VC
Qualifica AISOR: Presidente
Contatta:

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Giacomo » ven giu 04, 2021 8:29 am

Zodiac ha scritto:
gio giu 03, 2021 11:47 am
Uno dei vantaggi operativi di lavorare su questi nani è che puoi lubrificare solo con 8000 che è studiato per loro e vai piu veloce
Leggendo questo tuo messaggio mi hai fatto venire in mente quanto mi raccontava un "vecchio" orologiaio. Mi disse che negli anni 60 revisionava decine di orologi (movimenti) alla volta, oltre ad utilizzare un olio solo come ben hai detto, venivano lavati tutti insieme montati, con la elma vibrasonic. Mi rimase impresso questo, dato che ora alcuni componenti di alcuni orologi si effettua anche l'epilamage. Sono cambiati gli standard qualitativi oppure sono aumentate le aspettative dei possessori?

Zodiac
Senior User
Senior User
Messaggi: 422
Iscritto il: gio mar 22, 2018 12:50 pm
Località: Palermo

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Zodiac » ven giu 04, 2021 9:47 am

Giacomo ha scritto:
ven giu 04, 2021 8:29 am
Zodiac ha scritto:
gio giu 03, 2021 11:47 am
Uno dei vantaggi operativi di lavorare su questi nani è che puoi lubrificare solo con 8000 che è studiato per loro e vai piu veloce
Leggendo questo tuo messaggio mi hai fatto venire in mente quanto mi raccontava un "vecchio" orologiaio. Mi disse che negli anni 60 revisionava decine di orologi (movimenti) alla volta, oltre ad utilizzare un olio solo come ben hai detto, venivano lavati tutti insieme montati, con la elma vibrasonic. Mi rimase impresso questo, dato che ora alcuni componenti di alcuni orologi si effettua anche l'epilamage. Sono cambiati gli standard qualitativi oppure sono aumentate le aspettative dei possessori?
Non lo so ma l'8000 è un olio studiato per tutto intero il movimento dei calibri inferiori a 11 linee come da scheda tecnica moebius, 1a colonna a sx
Allegati
moebius-oil-chart-2.jpg
moebius-oil-chart-2.jpg (143.06 KiB) Visto 111 volte

Connesso
Avatar utente
Calico
Orologiaio
Orologiaio
Messaggi: 6058
Iscritto il: sab feb 17, 2018 9:54 am
Località: PI
OROLOGIAIO: PROFESSIONISTA
Maggior Contributore: 2018
Maggior Contributore: 2019
Maggior Contributore: 2020

Re: Piccole pesti

Messaggio da leggere da Calico » ven giu 04, 2021 12:13 pm

È un olio che, invecchiando, tende a raggrumarsi in palline appiccicose. Ormai mi sono rivolto a oli moderni, sintetici, che danno maggiore garanzia di durata nel tempo. Chi vuol revisionare un meccanismo di questo tipo, di solito mi porta orologi con cassa e/o bracciale in oro che difficilmente vorrà portare quotidianamente, ma solo saltuariamente. Dedico un bel po' di tempo per effettuare una revisione di buon livello e dunque scoraggio revisioni su oggetti di scarso valore. Pertanto preferisco fornire un servizio migliore e duraturo a meno clienti, piuttosto che rincorrere la quantità di lavoro come avveniva negli anni '80. Concordo coi suggerimenti di Oramundo e propendo per lubrificanti sintetici; addirittura nei meccanismi incabloc del bilanciere utilizzo olio ancora superiore, dopo aver verificato la perfetta rispondenza agli schoch anche della spirale (con piccoli colpetti non si devono appiccicare le spire).
Immagine

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Movimenti”