Impariamo a usare la piazzapietre Seitz per sostituire un rubino

Impariamo a revisionare i nostri orologi.
Rispondi
Avatar utente
Giacomo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 9620
Iscritto il: mer feb 07, 2018 1:50 pm
Località: Provincia di VC
Qualifica AISOR: Presidente
Contatta:

Impariamo a usare la piazzapietre Seitz per sostituire un rubino

Messaggio da Giacomo » mer apr 13, 2022 11:05 am

Quante volte ci è capitato di trovare una pietra, chiamata in gergo "rubino" rovinata e scheggiata? Abbiamo la piazza pietre, ma sappiamo utilizzarla correttamente?
Molti pensando che la sostituzione di un rubino sia una cosa semplice, e lo è se si ha pratica ed esperienza, ma dobbiamo tener presente molti piccoli dettagli in fase di sostituzione, se non facciamo attenzione possiamo avere delle problematiche successivamente. Vediamo insieme come si sostituisce una pietra e analiziamo insieme i vari passaggi:

(In questo meccanimo le pietre rovinate erano due, la prima rotta e scheggiata, la seconda scheggiata internamente, vedremo in questo tutorial solo la sostituzione di una pietra, non la sostituzione dell'asse del bilanciere, nè la revisione, nè la sostituzione di una spina di delimitazione dell'ancoretta, è un piccolo tutorial nato esclusivamente per mostrare un utilizzo della piazzapietre della Seitz)



DSC08347.JPG
DSC08347.JPG (98 KiB) Visto 66 volte
DSC08350.JPG
DSC08350.JPG (98.33 KiB) Visto 66 volte
DSC08352.JPG
DSC08352.JPG (80.52 KiB) Visto 66 volte
DSC08348.JPG
DSC08348.JPG (96.57 KiB) Visto 66 volte


Andremo a sostituirle entrambe, ma vedremo insieme il passaggio solamente della pietra del bilanciere.

Quale danno può causare una pietra scheggiata? Ovviamente una irregolarità di marcia, o addirittura il blocco del meccanismo oltre che al consumo dell'organo che ruota al suo interno. In questo caso la pietra ha causato un consumo dell'asse del bilanciere che sarà anch'esso da sostituire



DSC08353.JPG
DSC08353.JPG (53.13 KiB) Visto 66 volte


Cosa serve per sostituire una pietra? Ovviamente una piazza pietre accessoriata, io utilizzo una Seitz.
Innanzitutto dobbiamo subito individuare un punzone (consiglio un punzone a pompa autocentrante) e un tassello con un foro interno abbastanza grande per poter far si che la pietra possa passare al suo interno, ma non troppo grosso che potrebbe consentire un cattivo allienamento e far venire meno la perpendicolarità del movimento al piano della punzoniera.

Nel nostro caso ho utilizzato questi due:



DSC08356.JPG
DSC08356.JPG (46.13 KiB) Visto 66 volte


e li vediamo montati sulla piazza pietre



DSC08357.JPG
DSC08357.JPG (101.89 KiB) Visto 66 volte


Ora non dobbiamo in correre nell'errore della fretta. Bene! Abbiamo il tassello e il punzone adatto e andiamo a togliere la pietra! Assolutamente NO. Abbiamo un passaggio prima, fondamentale, importantissimo. Dobbiamo misurare l'altezza della pietra, ovvero, dobbiamo misurare con la piazzapietre a quale profondità è la pietra originale, se non lo facciamo, dobbiamo successivamente andare alla ricerca dei giochi assiali corretti, ma la nostra piazzapietre ci viene in aiuto per questo: nella parte superiore e' presente un regolo con una vite, questo strumento importantissimo ci semplifica la vita.



DSC08358.JPG
DSC08358.JPG (72.86 KiB) Visto 66 volte


Bene, ed ora?
Prendiamo il tassello piatto, che non tanto casualmente ha la stessa altezza di tutti i tasselli.




DSC08359.JPG
DSC08359.JPG (37.77 KiB) Visto 66 volte


montiamo il tassello ed il punzone



DSC08360.JPG
DSC08360.JPG (69.14 KiB) Visto 66 volte


nel nostro caso siamo molto fortunati perchè abbiamo anche un movimento che dal lato quadrante è piatto e non possiede sporgenze, quindi ci permette di poggiarlo senza nessun problema sul nostro tassello.
Poggiamo il movimento nella piazzapietre



DSC08396.JPG
DSC08396.JPG (58.8 KiB) Visto 66 volte


poggiamo il punzone sulla pietra, andando a regolare la vite di regolazione sino a quando il punzone è a contatto con il rubino e ne prendiamo la misura




DSC08361.JPG
DSC08361.JPG (103.02 KiB) Visto 66 volte
DSC08399.JPG
DSC08399.JPG (58.15 KiB) Visto 66 volte


andiamo a togliere il movimento, e sostituiamo il tassello piano con il tassello forato




DSC08362.JPG
DSC08362.JPG (68.01 KiB) Visto 66 volte


una volta certi, andiamo a spingere dall'interno della platina verso l'esterno la nostra pietra.




DSC08363.JPG
DSC08363.JPG (76.38 KiB) Visto 66 volte


in questo caso la pietra è uscita senza frantumarsi




DSC08364.JPG
DSC08364.JPG (78.04 KiB) Visto 66 volte


Andiamo a ricercare una pietra corretta, ma abbiamo un piccolo problema, il foro non trattiene abbastanza saldamente la nuova pietra. Puo' capitare spesso. In questi casi non dobbiamo pensare assolutamente nel stringere il foro, ma la nostra piazza pietre ci viene nuovamente in aiuto. A corredo esistono gli alesatori.




DSC08365.JPG
DSC08365.JPG (88.89 KiB) Visto 66 volte


Si prende un alesatore della misura successiva rispetto alla nostra pietra, montiamo l'alesatore al porta alesatori




DSC08366.JPG
DSC08366.JPG (16.49 KiB) Visto 66 volte


togliamo la nostra maniglia nella piazza pietre




DSC08367.JPG
DSC08367.JPG (22.22 KiB) Visto 66 volte


togliamo il tassello poggiando direttamente la platina sulla base della piazza pietre e ruotando in senso orario, andiamo ad alesare il foro che ospitava la vecchia pietra




DSC08368.JPG
DSC08368.JPG (17.34 KiB) Visto 66 volte


prendiamo una pietra del diametro esterno uguale all'alesatore (l'alesatore ha una tolleranza di 3 centesimi sulla pietra)




DSC08369.JPG
DSC08369.JPG (79.17 KiB) Visto 66 volte


ovviamente deve rispettare le misure del nostro asse




DSC08371.JPG
DSC08371.JPG (89.21 KiB) Visto 66 volte
DSC08370.JPG
DSC08370.JPG (104.86 KiB) Visto 66 volte


ora rimontiamo la maniglia nella nostra piazza pietre, montiamo il tassello e il punzone e andiamo a regolare la vite di regolazione con la misurazione che avevamo preso in precedenza




DSC08376.JPG
DSC08376.JPG (65.91 KiB) Visto 66 volte


andiamo ad appoggiare la pietra nel nostro foro alesato



DSC08379.JPG
DSC08379.JPG (74.08 KiB) Visto 66 volte


e spingiamo la pietra in posizione




DSC08387.JPG
DSC08387.JPG (71.99 KiB) Visto 66 volte


la vite di regolazione ci impedisce di spingere oltre la pietra e di posizionarla esattamente nella posizione precedente




DSC08388.JPG
DSC08388.JPG (82.34 KiB) Visto 66 volte


la platina con la nuova pietra



DSC08389.JPG
DSC08389.JPG (107.12 KiB) Visto 66 volte


un dettaglio




DSC08390.JPG
DSC08390.JPG (54.27 KiB) Visto 66 volte


montiamo il bilanciere per vedere se abbiamo fatto un buon lavoro




DSC08391.JPG
DSC08391.JPG (68.74 KiB) Visto 66 volte
DSC08393.JPG
DSC08393.JPG (83.93 KiB) Visto 66 volte


una volta revisionato e sostituito i vari componenti usurati, montiamo il tutto e andiamo in test




DSC08394.JPG
DSC08394.JPG (67.78 KiB) Visto 66 volte
DSC08395.JPG
DSC08395.JPG (53.16 KiB) Visto 66 volte

Rispondi

Torna a “Movimenti”